ANATOMIA DELLA COLONNA VERTEBRALE

La colonna vertebrale è una delle strutture piú importanti presenti all’interno del corpo umano. Sostiene la maggior parte del peso corporeo, permette l’inserzione di muscoli e legamenti e protegge il midollo spinale, che ha il delicato compito di trasportare le informazioni dal cervello al resto del corpo.Una colonna vertebrale sana è robusta, ma flessibile, e consente al nostro corpo un’ampia gamma di movimenti. Appare dritta, se la si osserva posteriormente e curvata ad “S”, se la si osserva lateralmente. Per meglio comprenderne le patologie, per prima cosa bisogna capire come si presenta una colonna vertebrale sana.

La colonna vertebrale è composta da 33 vertebre ed è divisa in 5 distinte regioni:

  • La colonna vertebrale cervicale corrisponde alla regione del collo. È formata da 7 vertebre (C1-C7) e permette la maggior ampiezza dei movimenti.
  • La colonna vertebrale toracica corrisponde alla regione che si trova a metà schiena. È molto rigida ed è formata da 12 vertebre (T1-T12), piú grandi delle vertebre cervicali, ma piú piccole delle vertebre lombari.
  • La colonna vertebrale lombare corrisponde alla regione lombare. Formata da 5 vertebre (L1-L5), è la porzione piú grande e piú forte della colonna vertebrale e sostiene la maggior parte del peso corporeo. Permette il movimento, in particolare la flessione e la rotazione.
  • Il sacro è composto da 5 vertebre fuse tra loro (S1-S5) e si collega con il bacino.
  • Il coccige è formato da 4 ossa fuse tra loro.

I dischi intervertebrali sono situati tra le vertebre. Agiscono come ammortizzatori per proteggere le vertebre e consentono la rotazione e la flessione della colonna vertebrale. Ciascun disco  è composto da due parti:

  • All’esterno, dall’ Anulus fibroso, un anello fibroso piú resistente
  • Al centro, dal nucleo polposo, una morbida massa gelatinosa